Computational Design

Lo scenario odierno vede il passaggio dal CAD al Computational Design dove la rappresentazione è sostituita dalla simulazione. Computational Design è l’approccio informatico al progetto, che permette la simulazione delle prestazioni dell’edificio evitando le “sorprese” in cantiere. Grazie alla progettazione computazionale è possibile generare sistemi integrati e complessi di opzioni, gestire Big Data e generare forme in modo automatizzato. Parametrizzazione uguale ottimizzazione dei tempi, quindi miglioramento della qualità del progetto e dell’esecuzione finale.

Off-site

Rigenerazione delle aree urbane, rinnovo edilizio ed efficientamento energetico sono gli obiettivi che si inseriscono nel più ampio panorama odierno di rigenerazione urbana. Attraverso un processo di standardizzazione, modularizzazione e prefabbricazione, l’edilizia diventa driver del cambiamento sociale e territoriale, con una ricaduta sul welfare urbano.

 

Realizzare progetti di edilizia off-site significa produrre e assemblare il manufatto in fabbrica, fuori dal cantiere, nel quale avviene solo il montaggio finale.

 

Il risultato è la riduzione di tempi e costi di realizzazione, l’impulso all’economia e alla coesione sociale. L’edilizia Off-site si avvale delle nuove tecnologie per il recupero ma anche la costruzione ex novo di infrastrutture, considerando non solo la fase iniziale ma anche le fasi di manutenzione e dismissione.

BIM & digitalizzazione

Nel panorama del fenomeno della digitalizzazione del mercato il BIM è l’approccio vincente nel futuro delle costruzioni. Il Building Information Modeling (o Management) instaura una relazione tra rappresentazione grafica, informazioni tecniche e funzionali dell’opera costruita, per un’edilizia più gestibile ed efficiente, requisito che oggi è fondamentale nelle gare di appalto pubbliche. Controllo del processo ed efficiente utilizzo delle informazioni prodotte alle diverse fasi sono i benefici tangibili del BIM.

Management Documentale

Attraverso piattaforme di Common Data Enviroment (CDE) o portali dedicati gestiamo il flusso documentale tecnico, grafico e dei modelli BIM per progetti di media-grande portata.
Verifichiamo che la produzione e la consegna degli elaborati siano in conformità alle richieste e agli standard del cliente e al rispetto delle timeline. Coordiniamo il workflow e le richieste provenienti dagli stakeholder, in genere di natura tecnico-progettuale attuando le migliori pratiche di gestione dei documenti e controllo delle modifiche.Garantiamo che i documenti progettuali seguano standard di formattazione e standard di qualità, che seguano i flussi approvativi e vengano mantenuti disponibili i set di documenti master. Utilizzando questi sistemi è possibile recuperare le informazioni più velocemente, archiviare i file in un ambiente sicuro e condividere la documentazione con tutti gli attori del progetto attivando diversi gradi di accesso.

Ci occupiamo della parte di management documentale anche per il processo edilizio. Due diligence con analisi di archivi aziendali, catalogazione, verifica delle conformità edilizie e delle consistenze immobiliari; creazione di un regesto cartaceo e digitale. Rapporto con le istituzioni e gli enti, redazione di pratiche edilizie per avvio, gestione e fine dei lavori di costruzione.